Cara sorella ti scrivo…

Cara sorella ti scrivo

12339519_1084741334909564_7024012358262574328_o

E’ il tuo diciassettesimo compleanno,

E oltre ai milioni di regali con i quali ti sotterrero, come sempre, oggi sento il bisogno di scriverti, di dirti grazie.

 

Bugi, Bugilla, Pulce, Pulcino. Vittoria. Penso di non averti mai chiamata con il tuo nome intero in diciassette anni. E invece é venuto il momento di iniziare.

 

Sei una piccola donna ed io non posso fare a meno di pensare a quando avevo la tua eta e tu sei entrata nelle nostre vite per stravolgerle tutte. Non potevamo chiedere regalo piu grande.

 

Quando ho visto la mamma un po’ strana ho subito capito che in realta stava benissimo, era semplicemente incinta. Di nuovo. Non ti dico la sua faccia quando le ho portato alla mente quella possibilita. Ecco, dopo le varie conferme, abbiamo tutti aspettato i fatidici nove mesi, quando una mattina papa ci dice che devono andare in ospedale e di non andare a scuola ma aspettare una loro chiamata a casa. Ed eccoci li, io e il Dedo, i tuoi fratelli, due adolescenti che non hanno la piu pallida idea di cosa realmente stessero aspettando. Non ci dimenticheremo mai quella chiamata del papa che in realta non ha detto niente al telefono, farfugliava qualcosa, ma non gli usciva la voce. Una dolcezza infinita. In realta eravamo piu preoccupati per lui che per voi, fai te! Beh da quel giorno, il 6 dicembre 2001, un’onda di amore ci ha completamente travolti perché ci scioglievamo, tutti, ogni volta che semplicemente ci guardavi, o sorridevi.

Io, grazie a te, ho imparato anche ad essere mamma, perché diciamocelo, con gli anni di differenza che abbiamo avrei potuto benissimo esserlo. Mi rendo conto che questo ha dato forma al resto della mia vita, la cura, l’insegnamento, la pedagogia. E quindi una volta ancora ti devo ringraziare.

 

Da sei anni siamo lontane, e questo per me é sempre un buchino nel cuore perché ti porterei sempre con me. Ma anche questa grande sfida tu l’hai affrontata benissimo e cosi non ha intaccato il nostro rapporto, chissa forse l’ha pure rafforzato. Ma questo é stato grazie a te che hai dimostrato una maturita impressionante. Anche dopo anni non é vero che ci si abitua alle distanze, perché la verita é che mi manchi ogni santissimo giorno, e vederti crescere da lontano continua a farmi sentire in colpa e mi fa ancora molto male. Ecco perché voglio sempre essere aggiornata su tutto, ogni voto, ogni uscita, ogni serie tv che guardi e ogni cosa che compri. Cosi. Per sentirmi sempre parte della tua vita.

 

E ancora sento il bisogno di ringraziarti perché ho sempre sentito la responsabilita e lo stress di essere un tuo modello. E questo mi ha obbligata a cercare di dare il meglio di me costantemente perché non potevo accettare che tu vedessi davanti a te un esempio di donna che si accontenta, o che non ci prova abbastanza, o che ha paura, o che non sa niente e non si chiede niente, o che si fa sottomettere o che non ama abbastanza. Allo stesso tempo pero devo anche ammettere che in qualche cosa ho sbagliato. Ecco, non é vero che é tutta una corsa. Non é vero che devi costantemente dimostrare a te stessa o qualcun altro che vali. Non é vero che non devi chiedere aiuto. Non é vero che devi essere perfetta. Anzi, devi semplicemente essere imperfettamente meravigliosa, imperfettamente meravigliosamente Vittoria, la tua vittoria, la nostra vittoria e Vittoria.

 

Devi promettermi che non dubiterai mai di te stessa e del tuo potenziale. Tu sei meravigliosa. Per ora hai scoperto solo il 30 % della meraviglia che sei. Puoi diventare cio che vuoi. Tu puoi fare TUTTO quello che vuoi. E se poi decidi di cambiare idea, cambiala e segui la tua voce interiore.

Devi promettermi che non lascerai che gli altri ti incastrino in un’etichetta limitando tutte le possibilita di vita che puoi avere davanti a te. Tu non sei e non sarai mai una cosa sola.

Devi promettermi che non ti accontenterai, ma che cercherai di realizzare tutti i tuoi sogni, non per sopravvivere, ma per vivere veramente.

Devi promettermi che non perdonerai e non ti sottometterai mai a uomini che non ti rispettano, non ci sono scuse alla violenza. Nessuna.

Devi promettermi che non perderai tempo ed energie intorno a persone tossiche che tirano solo fuori il peggio di te, ma ti sceglierai consapevolmente le persone che ti ispirano ogni giorno a tirare fuori il meglio, a crescere insieme e dove puoi essere te stessa al cento per cento. Il resto é noia.

Devi promettermi che non perderai mai la determinazione e la forza che ti ho visto tirare fuori nell’ultimo anno. Non avere paura di niente e di nessuno. Ogni sfida é nelle tue mani, e se hai bisogno di aiuto sei fortunata perché la nostra famiglia é e sempre sara li per te. Tutti i problemi che possono presentarsi sono nelle tue mani. Tutte le soluzioni pure. Tutte le emozioni che le situazioni e/o le persone ti tirano fuori sono nelle tue mani. E’ in tuo potere concederle o meno, é nella tua zona di potere. Ma allo stesso tempo, le emozioni vanno bene tutte. Non ci sono le positive o le negative. Sono tutte naturali e umane, ma comunque nelle tue mani. 

Devi promettermi che rimarrai generosa e gentile con le persone, queste qualita si danno talmente tanto per scontate che ormai la gente se le dimentica. Invece io credo che siano proprio quelle che fanno la differenza in una persona. Non si puo e non si deve pensare solo al proprio orticello, ci si deve prendere cura anche degl’altri proprio come vorremo che gli altri si prendano cura di noi. Ma anche no. Nel senso che avere la forza di dare amore incondizionato, senza aspettarti niente in cambio anche ti fa molto onore. Allo stesso tempo non dare niente per scontato, ma sii sempre grata. La gratitudine é la perfetta conclusione delle giornate o delle settimane.

Devi promettermi di stare alla larga da chi ti dice cose tipo: “ sei una donna, non dovresti..”, “le brave ragazze non fanno..”, “le brave ragazze non dicono”. Etc. Non hai obbligazioni di nessun tipo solo perché sei femmina. Che sia ben chiaro. Sei una donna libera. Sei una persona libera. Senza stupide aspettative nei tuoi confronti. E non importa che scelte abbia preso la mamma, o io. Se vorrai sposarti lo potrai fare, ma anche no. Se vorrai figli lo potrai fare, ma anche no. Non c’é un’unica strada a tappe con un ordine ben preciso che noi tutte dobbiamo perseguire. Questo mito purtroppo frega molte. Ognuno ha il proprio percorso, verso mete diverse, con tappe e durate differenti. La gran figata é che tu stai per iniziare a mappare il tuo e hai tutte le possibilita del mondo davanti a te. Anche quella di dire: “non ho la piu pallida idea da dove cominciare!” Ebbene, non ti preoccupare. Ecco perché inventano le sorelle maggiori.

Devi promettermi che non avrai paura di sbagliare o di fallire. In realta é l’unico modo che hai per crescere e fare sempre meglio. Pensala cosi: sbagliare é meraviglioso!

Il mio amore per te é immenso sorellina mia. Sono tanto orgogliosa di te, e ti auguro un nuovo anno pieno di tutta la meraviglia del mondo.

Aspettami, arrivo presto

La tua Tata

p.s Lo sai che da quando vivo in tre lingue non ne parlo piu bene nemmeno una, di solito sei tu che mi correggi le bozze, quindi questa volta perdonami, non é perfetta, ma é il mio flusso di coscienza 😉


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s